Categoria: La sala

La sala

IMG_0021Il Cinema Cappuccini è una sala per proiezioni cinematografiche, conferenze e spettacoli teatrali senza apprettamenti scenici. Dotata di 173 poltroncine e 2 stalli per disabili ospita abitualmente le attività del Circolo Cinematografico Cappuccini.

Oltre agli impianti tecnici per la proiezione cinematografica, la sala è dotata di:

  • schermo di proiezione forato 6 x 3,40 metri
  • tendaggi
    • sipario manuale in velluto rosso
    • quinte in tessuto nero
  • impianto audio per conferenze
    • mixer amplificato samson
    • 3 microfoni a cavo Proel
    • 2 diffusori IMG Stageline
  • zona ingresso
    • biglietteria
    • distributore automatico di bevande fresche in bottiglia e lattina
    • distributore automatico di snack
  • portico di ingresso
    • utilizzabile per piccole esposizioni, illuminazione specifica con 4 proiettori montati su binario
    • pannelli espositivi
    • accesso con rampa
    • servizi igienici

Il proiettore: Christie Solaria one

CSolariaOne_LowLeftFront_2030_jpgostruito per essere affidabile nel lungo termine con bassi costi di gestione, Christie Solaria One fornisce 8000 lumen nel range di colori DCI-compliant e più di 9000 lumens per le presentazioni dei contenuti alternativi. Con la brillante illuminazione a Xenon e la tecnologia S2K DLP Cinema, Solaria One produce immagini di altissima qualità al costo più basso possibile.
Con la possibilità di visualizzare contenuti DCI, contenuti alternativi, in 3D e in High Frame Rate (HFR),
Christie Solaria One vi dà la flessibilità che stavate aspettando. La visualizzazione dei film avviene utilizzando il sistema integrato Christie IMB, che è collegato direttamente ai sistemi esterni di archiviazione, riducendo così il costo complessivo del sistema raggiungendo una flessibilità impareggiabile. Solaria One può essere aggiornato per le funzionalità HFR e per lo streaming di contenuti in MPEG2/H.264 come pubblicità o contenuti alternativi. Per le fonti alternative esterne dei contenuti, Christie Solaria One è dotato di due ingressi DVI/HDMI, configurabili per il funzionamento sia in 2D e 3D.

L’impianto audio

JSD_60_Digital_C_5103344290944Con l’installazione dell’impianto di proiezione digitale, anche la sezione audio è stata adeguata con le più moderne tecnologie. Il processore Ultra Stereo JSD-60D, pur essendo molto economico, risponde perfettamente alle necessità della nostra sala: processa segnali audio fino a 96kHz che può ricevere attraverso i vari ingressi di cui è dotato. In particolare permette di processare i segnali provenienti sia dal proiettore digitale, sia da lettori blu ray, dvd e cd, sia pure dal vecchio processore Dolby CP500 mantenuto ancora in servizio per non perdere la possibilità di proiettare pellicole 35mm, dotate sia di sonoro ottico sia di sonoro digitale Dolby Digital.

Oltre al processore Ultra Stereo e al Dolby CP500 già menzionati, il rack audio del Cinema Cappuccini comprende altre apparecchiature:

  • amplificatori:
    • 2 x QSC ISA 450 per i canali sinistro, destro, surround sinistro e surround destro;
    • 1 x Power Dynamics PDA-B500 per il canale centrale;
  • lettore CD;
  • sintonizzatore radio;
  • lettore MP3;
  • mixer audio Alto L-6;
  • radiomicrofono Sennheiser.

Nella sala sono poi presenti 11 diffusori installati in occasione del primo allestimento con impianto Dolby Stereo nei primi anni 2000:

  • 3 altoparlanti retroschermo KCS serie 2000 (a due vie, con crossover passivo) per i canali sinistro, centrale e destro;
  • 8 altoparlanti autocostruiti con cono RCF per i canali surround sinistro e surround destro.

 

L’impianto sonoro è attentamente calibrato seguendo rigorose procedure affinché il timbro sonoro e il volume risultino gli stessi con i quali il regista e il fonico hanno pensato l’opera cinematografica.

Il proiettore 35mm

IMG_0174Acquistato usato nel 1991 e rimasto in servizio permanente fino alla fine della stagione 2012-2013, il Victoria 8 recante il numero di serie 8357 è l’ultimo proiettore 35mm del Cinema Cappuccini. Costruito dalla Cinemeccanica di Milano, il Victoria 8 è uno dei migliori proiettori cinematografici mai realizzati: la meccanica – costruita con precisione – si è dimostrata assolutamente affidabile, la stabilità dell’immagine, messa alla prova da pellicole sempre più trascurate, è stata visibile a tutti e la semplicità di gestione e manutenzione ha permesso di non dover sospendere mai le proiezioni (un solo guasto si ricorda nel corso del servizio presso il nostro circolo).
Pochi sono stati gli ammodernamenti apportati al proiettore: l’installazione della lanterna con lampada xenon in sostituzione dei carboni ramati dalla gestione più complessa e dalla resa inferiore; la sostituzione della fotocellula per la lettura del sonoro a luce bianca con un lettore reverse scan all’avvento delle meno inquinanti pellicole cyan dye nel 2004; l’installazione della testa di lettura Dolby cat. 699 per il sonoro digtale Dolby Digital (nella foto in fase di allineamento) nel 2012; l’installazione di un inverter per l’alimentazione del motore nel 2012.

Smontato per far posto al proiettore digitale, il Victoria 8 è comunque tutt’ora utilizzabile per proiezioni di pellicole cinematografiche in occasioni particolari.

Il proiettore è attualmente dotato di lampada xenon Osram 1600W e di un set di lenti per la proiezione dei formati più comuni (panoramico e CinemaScope) di marca Officine Galileo e Isco.